Nella vita di ogni designer arriva la richiesta: “Potremmo avere una Slideshow sulla nostra homepage?”

Potrebbero chiamarlo carosello, slider, slideshow, o gallery. Per comodità in questo articolo userò il termine slideshow.

Io cerco sempre di convincere i miei clienti di dimenticarsi questa presentazione ma in caso contrario bisognerà costruirla in modo adeguato e che possa migliorare l’esperienza utente.

Perchè non usare una slideshow

Ricordiamo come primo punto, gli ultimi studi dimostrano come il 70% degli utenti che navigano i siti si limitano a guardare la presentazione per pochi secondi e visualizzano solo la prima immagine per poi scorrere in basso verso gli altri contenuti.

  • Il design di una slideshow e il movimento frequente possono far pensare che si tratti di un annuncio, portando gli utenti ad ignorarlo.
  • Gli elementi in movimento possono avere un impatto negativo sull’accessibilità, specialmente per quelli con problemi di abilità motoria.
  • Molte persone possono avere difficoltà a leggere tutto il testo prima che un cursore avanzi.
  • Poiché il contenuto di ciascuna diapositiva è visibile solo per pochi secondi, è possibile che i contenuti vengano persi facilmente.

E soprattutto perchè le persone si aspettano il controllo delle loro interfacce utente. Portare via quel controllo può rovinare l’esperienza altrimenti piacevole.

Se i tuoi clienti o stakeholder insistono per avere la slideshow, puoi suggerire loro di analizzare i clic degli utenti nel tempo e se non ottengono i risultati sperati avrai una valida argomentazione per sostituirla.

Ora, passiamo ad alcune cose da fare e non fare se finisci per usare una slideshow.

Cosa fare e cosa non fare per le slideshow

Cominciamo con le cose da non fare !

Non usare una slideshow:

  • Nella sezione Hero della tua home page

Come accennato in precedenza, una slideshow nella parte superiore della home page del tuo sito Web può ostacolare gravemente la prima esperienza del tuo sito da parte del visitatore – probabilmente il momento peggiore per farlo. Oltre a tutti i problemi di reperibilità e accessibilità sopra menzionati, esiste un problema potenzialmente più grande:

Confusione del marchio . Non appena un visitatore accede al tuo sito Web, dovrebbe essere in grado di dire di cosa tratta la tua azienda. In genere, ciò significa avere un singolo messaggio chiaro di facile lettura per il tuo pubblico destinatario. Se sostituisci quel singolo messaggio chiaro con una molteplicità di idee, beh, stai solo aumentando la possibilità che le persone non capiscano cosa fa la tua azienda.

  • Negli articoli

Molti siti usano design simili a quelli di una slideshow per “tagliare” i loro “articoli” cosi da ottenere piccoli paragrafi ridotti ed è necessario fare un ulteriore clic per leggere tutto l’articolo.

Sicuramente vi è successo di finire in siti dove questa prassi è comune, sono siti destinati ai lettori ma rendono difficile la lettura.

Non fatelo.

Quando è per l’azienda e non per “l’utente”

L’obiettivo del web designer e  del prodotto digitale è “trovare il punto in cui le esigenze degli utenti e le esigenze aziendali si intersecano”.

Troppo spesso, le persone chiedono una slideshow per le esigenze aziendali e non per le esigenze degli utenti.

Se la persona che chiede una slideshow non può spiegare perché l’uso sia positivo per i visitatori del tuo sito Web, non lo sarà. Invece, è probabilmente guidato dal desiderio di migliorare alcune importanti metriche interne (come le visualizzazioni degli annunci pubblicitari) piuttosto che qualsiasi interesse dei tuoi utenti.

Certo, stiamo tutti cercando di migliorare le metriche interne, ma non dovremmo perdere mai di vista i nostri utenti.

Non lasciare che diventi una discarica

Troppo spesso, la slideshow di un sito Web diventa il luogo in cui tutto ciò che non trova una giusta collocazione viene messo lì a morire.

Questo contenuto viene raramente aggiunto con una chiara intenzione di risolvere le esigenze di un utente e quindi attira pochi clic da parte dei lettori e molto spesso rimane li troppo spesso dimenticato.

Usa una slideshow …

Nonostante tutti i discorsi sulle slideshow di cui sopra, in realtà ci sono momenti in cui sono la scelta giusta. E uno dei più importanti di questi è “quando le persone se lo aspettano”.La storia del design ha incluso molti modelli di design simili a caroselli, tra cui presentazioni, gallerie, timeline e presentazioni. Quindi, se stai visualizzando contenuti che si adattano a uno di questi schemi, i visitatori avranno buone probabilità di capire immediatamente cosa sta succedendo.

Nell’esperienze di onboarding degli utenti

Un altro utilizzo dove la slideshow è davvero utile è con il processo passo-passo di esplorare e/o criticare un flusso onboarding. Ci aiuta a sentirci come se stessimo camminando attraverso il processo proprio accanto al designer.

Un processo di onboarding può assumere diverse forme: una panoramica delle principali funzionalità, un tour veloce del prodotto, un processo di creazione dell’account e tanto altro.

Quando una slideshow fa risparmiare tempo e clic alle persone

Una slideshow è un ottimo modo per esplorare rapidamente qualcosa – come un modello – che potrebbe richiedere dozzine di clic e un sacco di scorrimenti.

La galleria diventa un modello di progettazione efficace qui perché consente alle persone di risparmiare molto tempo.

Questo design funziona perché:

  • Non è come una pubblicità
  • Non avanza automaticamente, quindi mantieni il controllo su di esso

Quando il contenuto è visivo (e semplice)

I caroselli a avanzamento automatico rappresentano un problema per molti lettori, ma se contengono contenuti visivi, non c’è bisogno di preoccuparsi. A meno che, naturalmente, i tuoi oggetti visivi non contengano molti dettagli che richiedono tempo per “leggere”.

Quando la slideshow aiuta le persone a confrontare le cose

Se stai confrontando diversi elementi, ad esempio computer o telefoni, è utile allineare le loro specifiche. E se stai confrontando così tanti elementi che si espanderebbero oltre il bordo dello schermo, una slideshow potrebbe essere la soluzione perfetta.

Quando fai shopping

Amazon usa i caroselli per farti fare shopping senza uscire dalla pagina corrente.

Lo shopping sul web rimane un’esperienza gravosa per molti. È facile essere incerti su ciò che farà andare avanti o indietro in un flusso di acquisti – e siamo anche molto inclini a comprare articoli “correlati”. In questi momenti, una slideshow può aiutare le persone a navigare in modo efficiente, senza fare clic sul carrello.

Ok, quindi se la slideshow proposta per il tuo progetto rientra in modo sicuro sotto la voce “Si può fare”, come puoi assicurarti che funzioni in modo efficace?

Seguendo queste migliori pratiche:

Best practice per la progettazione di slideshow sul Web

Ecco 4 suggerimenti per assicurarti che tua slideshow sia davvero fantastica.

1. Non riprodurre automaticamente

Molti dei maggiori problemi della giostra derivano dal fatto che spesso avanzano automaticamente, senza che l’utente faccia nulla. Quindi c’è una soluzione semplice: non avanzare automaticamente.

Come faranno le persone a vedere le altre diapositive, chiedi? È semplice …

2. Permetti alle persone di controllarle

Come accennato in precedenza, le persone si sono abituate ad avere un minimo di controllo sulle loro interfacce (e sì, sono le loro , non le nostre). Quindi non portarglielo via.

Sono nati due metodi comuni per consentire alle persone di controllare i dispositivi di scorrimento che incontrano e sono diventati abbastanza familiari per la maggior parte del Web. Loro sono:

  1. Frecce che, facendo clic, avanzano alla diapositiva successiva o si spostano indietro. Puoi posizionarli visivamente sulle diapositive o sopra o sotto di esse. Assicurati solo che siano posizionati e punti nella direzione in cui si muovono.
  2. “Navigazione punto”. Questi sono cerchi pieni o vuoti (spesso vuoti per impostazione predefinita, ma riempiti per la diapositiva “corrente”) che indicano entrambi quante “diapositive” ci sono e consentono alle persone di fare clic per spostarsi sulla diapositiva corrispondente.

Detto questo, puoi anche combinare testo e immagini per creare un paradigma di navigazione per il tuo dispositivo di scorrimento che non si basa sui punti e sulle frecce standard, come visto sul sito Web della Harvard Graduate School of Design .

La Graduate School of Design di Harvard trasforma il tradizionale dispositivo di scorrimento in una esperienza deliziosa. 

3. Tag H1

Se stai usando il tuo carosello nella parte superiore di una pagina, è probabile che anche le varie diapositive abbiano titoli. Forse titoli H1.

Il fatto è che i motori di ricerca trattano l’H1 come un titolo. Definisce l’argomento della pagina, per quanto riguarda Google, Bing, ecc. Quindi avere più H1 su una singola pagina è come assegnargli cinque titoli.

Quindi non farlo.

4. Assicurati che la tua slideshow sia a sfioramento

Non c’è niente di più naturale che vedere una slideshow sul telefono ed è molto facile per i visitatori provare a toccare quella piccola freccia. Quindi rendi facile (e naturale) per i tuoi visitatori che utilizzano dispositivi mobile abilitando lo scorrimento.

Buon design a tutti!

Discussion

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *